Design: Storia e identità, convegno internazionale 15-16 settembre 2008

080900_logo_dsi1

Design. Storia e identità

Secondo convegno internazionale di studi storici sul design
a cura di Marco De Michelis, Vanni Pasca, Raimonda Riccini
promosso da
Università Iuav di Venezia
Facoltà di Design e Arti
Scuola di Dottorato

L‘evento fa parte delle iniziative collegate alla mostra
Made in Iuav 01>08 L’università del design fra ricerca e progetto

Il 15 e 16 settembre 2008, durante i primi giorni di apertura della Biennale di Architettura, negli spazi dell’Arsenale di Venezia si terrà il convegno internazionale Design: Storia e Identità, curato da Marco De Michelis, Vanni Pasca e Raimonda Riccini.
Interverranno studiosi provenienti da molti paesi, che metteranno a confronto approcci e modelli teorici differenti nel campo della storia del design:
Giovanni Anceschi (Iuav Università di Venezia), Paola Antonelli (Museum of Modern Art, New York), Uday Athavankar (Industrial Design Centre, IIT, Mumbai), Jeremy Aynsley (Royal College of Art, Londra), Alberto Bassi (Iuav Universtà di Venezia), Gui Bonsiepe ( Buenos Aires), Giampiero Bosoni (Politecnico di Milano), Fulvio Carmagnola (Università di Milano Bicocca), David Crowley (Royal College of Art, Londra), Marco De Michelis, (Iuav Università di Venezia), Dennis Doordan (University of Notre Dame, Indiana, US), Silvia Fernández (NODAL – Nodo Diseño América Latina), Siegfried Gronert (Bauhaus-Universität Weimar), Fulvio Irace (Politecnico di Milano), David Raizman (Drexel University, Philadelphia), Raimonda Riccini (Università Iuav di Venezia), Carlo Vinti (Università Iuav di Venezia).
Scopo del convegno è verificare come la storia possa contribuire a chiarire questioni oggi presenti nel mondo del design e aprire nuovi filoni di ricerca e di interpretazione del passato a partire da temi che emergono dalla contemporaneità: i nuovi scenari creati da globalizzazione, rivoluzione digitale e sviluppo delle tecno-scienze; l’ampliarsi delle tipologie merceologiche affrontate dai designer e sopratutto líestensione del numero dei paesi nei quali si studia e si pratica il design. Tra gli obiettivi del convegno c’è, inoltre, il tentativo di porre le basi per la costituzione di una rete stabile di relazioni tra gli studiosi di storia del design in Italia, capace di aprire il confronto con associazioni e reti di studiosi in altri paesi.
Le due giornate si concentreranno su tre grandi aree tematiche:
– La prima, “Design: la teoria e la critica”, fa il punto sulla storiografia del design e le sue prospetti future, aprendo il confronto sul rapporto tra ricerca storica, analisi critica e ipotesi teoriche, rapporto che sembra essersi fortemente indebolito negli ultimi anni.
– La seconda area, “Design: la storia, le storie”, cerca di far luce sul design in contesti nazionali finora poco esplorati come l’India o i paesi sudamericani, e presenta episodi della storia del design scarsamente approfonditi come il progetto Cybersyn in Cile o il ruolo svolto dal design nella contrapposizione della guerra fredda.
– La terza area, “Design: i bordi, le intersezioni”, indaga sulle relazioni tra la storia del design e le storie di altre discipline come arte, architettura, tecnologia e comunicazione, ospitando tra gli altri temi il progetto degli interni, l’immagine di impresa o il rapporto tra design e museo.
L’evento fa parte delle iniziative collegate alla mostra Made in Iuav 01 > 08 – L’università del design fra ricerca e progetto, aperta dal 14 settembre al 2 novembre allo Spazio Thetis dell’Arsenale Novissimo di Venezia. Oltre al convegno, il programma propone una serie di appuntamenti su temi come le esperienze inedite del made in Italy (Il design che non ti aspetti, 24 settembre), il ruolo del design nell’evoluzione delle imprese (Il design fa impresa, 8 ottobre), l’information design (Informare, capire, decidere, 24 ottobre), la Cultura per la comunicazione di impresa e L’editoria del design (29 ottobre).
Il convegno è aperto al pubblico e non è necessaria nessuna registrazione per assistere alle due sessioni.